traghetto civitavecchia olbia

Trasferirsi in Sardegna per una vita all’insegna del relax e del benessere

Quando si pensa alla Sardegna non bisogna pensare solo al caos di luglio e agosto, agli yacht e al divertimento sfrenato perché l’isola in realtà racchiude molto, molto di più. Basta infatti spostarsi un po’ dalle principali località turistiche per trovarsi davanti un mondo rurale di incredibile bellezza, semplice, pulito, tranquillo. La gente che vive in Sardegna da gennaio a dicembre è ospitale e genuina, attenta alle piccole cose e pronta a tendere la mano in aiuto.

sardegna

Fra la vita sarda che traspare dai media e quella reale di chi l’isola la vive come casa propria c’è una grande differenza e chi ne ha un assaggio difficilmente non ne resta folgorato. É proprio per questo che ogni anno c’è sempre qualche nuovo arrivo sull’isola, perché c’è sempre qualcuno, soprattutto dalle grandi città come Roma, che sceglie di abbandonare lo stress urbano per puntare sulla qualità della propria vita.

Lontano, ma non troppo

Per chi vive nella zona di Roma e Civitavecchia, ad esempio, se è vero che il cambio di luogo è consistente e imparagonabile, dall’altra è un dato di fatto che andare e venire dall’isola non è nulla di troppo complicato.
Quasi ogni giorno, tutto l’anno, c’è un traghetto da Civitavecchia verso Olbia e viceversa quindi basta prenotare e in qualche ora si torna dai propri cari, portando con sé il proprio mezzo.

Il costo del viaggio è conveniente, soprattutto se si prenota online e, dopo qualche tempo, con la residenza si possono anche avere particolari sconti con alcune compagnie. Quindi, la Sardegna è un mondo diverso, paradisiaco e distinto, ma nemmeno poi così lontano e irraggiungibile.

traghetto civitavecchia olbia

Tranquillità

Il vantaggio è che in un luogo così tranquillo è possibile costruirsi una quotidianità serena, ritrovando il contatto con la natura. Le bellezze naturali, infatti, in Sardegna non mancano di certo e una grande percentuale del territorio è quasi incontaminato. Ci sono molte aree protette, campi verdi, boschi in cui il caos del turismo è sconosciuto.

Non mancano comunque i grandi centri con tutti i servizi, i musei, gli appuntamenti culturali, le università. Accanto alla tranquillità, insomma, convivono realtà molto diverse. Quando si desidera un po’ di mondanità, inoltre, basta percorrere qualche chilometro per tuffarsi nella movida delle località turistiche. La Sardegna è un piccolo mondo a parte in cui si può trovare di tutto.

Il costo della vita è vantaggioso

Se l’isola non si frequenta come turisti, ma come abitanti, il costo della vita è decisamente inferiore rispetto a molte altre località. Il lusso sfrenato della Costa Smeralda, infatti, non rispecchia di fatto la realtà locale, ma solo una piccola parte esistente, tra l’altro, solo pochi mesi l’anno. Al di là di queste località, il prezzo della vita si può dire che
sia vantaggioso. C’è anche chi proprio per i mesi estivi ritorna sulla penisola per mettere in affitto il proprio appartamento, che può fruttare abbastanza per viverci il resto dell’anno.

Le possibilità sono diverse: è possibile lavorare nella stagione turistica per le varie strutture o, quando possibile, continuare la propria attività da remoto. Molti di coloro che si trasferiscono qui sono persone che decidono di avviare una nuova attività, una casa vacanze, un b&b etc.: i casolari da ristrutturare si comprano davvero con poco e possono fruttare abbastanza per avere un buon tenore di vita. Alcuni scelgono questa meta per vivere una volta raggiunta la pensione.

Tags :

Ci sei stato ? Ci andrai ? Lascia un commento

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.