Quali documenti di viaggio per i viaggi all’estero

Quali documenti di viaggio per i viaggi all’estero

Documenti di viaggio e visti: il vademecum per partire senza pensieri Viaggiare in Europa è semplice: basta scegliere la destinazione e partire, senza dover pensare agli aspetti burocratici. Purtroppo, però, non vale lo stesso per chi vuole raggiungere altre aree del mondo. Per alcune mete, infatti, non bastano il passaporto o il biglietto aereo, sono necessari anche un visto e qualche pratica in più da sbrigare quando si è ancora in Italia. In particolare, come rivela Volagratis.com, Australia, Canada, Cuba, Stati Uniti e Russia sono le destinazioni che generano maggiori dubbi e domande da parte dei viaggiatori italiani. Per questo motivo, Volagratis.com ha stilato un utile vademecum corredato da infografica, con la check list indispensabile per organizzare al meglio il proprio viaggio per queste cinque destinazioni e partire senza pensieri.

A Milano sulle tracce di Leonardo da Vinci

A Milano sulle tracce di Leonardo da Vinci

2 maggio 1519 – 2019: sulle tracce di Leonardo da Vinci a Milano nel 500esimo anniversario della sua morte Il 2 maggio 2019 si celebra il 500esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci, una delle figure-icona della storia dell’umanità: per l’occasione Virail, la piattaforma e app che compara tutti i mezzi di trasporto per viaggiare, suggerisce i luoghi per scoprire a Milano le opere del Genio vinciano.  Il Cenacolo di Leonardo Leonardo giunse a Milano nel 1482 alla corte di Ludovico il Moro: vi rimase per circa vent’anni, lasciando tracce indelebili come l’Ultima Cena (Il Cenacolo). Considerato uno dei capolavori assoluti dell’arte in Italia, si trova nel Refettorio di Santa Maria delle Grazie e venne realizzato con una tecnica sperimentale, stendendo il colore sull’intonaco asciutto. Il complesso della Chiesa e Convento Domenicano di Santa Maria delle Grazie dal 1980 è inserito nella lista del Patrimonio Unesco.

Weekend a Bologna

Weekend a Bologna

Lo scorso mese di marzo abbiamo passato un weekend lungo (da venerdì a domenica) a Bologna. Il nostro primo giorno di gita è stata diviso tra una visita ai parenti, una mezz’ora al salone del Tè, camminata in centro e una cena in una trattoria tipica. Il secondo giorno l’abbiamo passato a Fico, di cui racconto sull’altro nostro blog mangiocongusto.it, ed un veloce passaggio a Leroy-Merlin, tanto per occupare la giornata prima della cena con pizza da asporto. Il salone del Tè è un evento annuale che quest’anno si è tenuto nello splendido Palazzo Pallavicini. Un palazzo antico che ci ha accolto dopo la rampa di scale ampia e vissuta con delle belle statue che ci indicavano l’ingresso nei saloni del palazzo dagli alti e decorati soffitti in cui erano distribuiti i vari stand. Da inesperto ho scoperto che il Tè ha tanto da dire e da far scoprire, ci sono tante varianti e tanti gusti. Una mostra curiosa ed interessante ma, per quanto sia bello Palazzo Pallavicini, organizzata in un luogo non adatto, troppo dispersivo e senza continuità tra i vari stand. Usciti da palazzo Pallavicini, passeggiando sotto i famosi portici di Bologna, abbiamo raggiunto il centro, con la Fontana del Nettuno la Sala Borsa e via d’Azeglio con ancora le luminarie dedicate a Lucio Dalla. Questa zona del centro è a traffico limitato, quindi si riesce a passeggiare abbastanza tranquillamente. Anche se eravamo già stati a passeggio per il centro di Bologna, non possiamo dire di conoscerla ed abbiamo girato un po’ a caso senza meta. Probabilmente con una qualsiasi guida turistica avremmo potuto apprezzare meglio il centro storico, ma abbiamo preferito girovagare senza meta e senza tempo, svoltando per le vie seguendo l’intuito ed il vociare degli altri turisti. La torre degli Asinelli comunque è come un […]

Banner eMotion 300 x 250
Assicurazione da crociera

Assicurazione da crociera

Questo mese di marzo abbiamo festeggiato 19 anni di matrimonio con un weekend a Bologna di cui ancora vi devo raccontare e mostrare alcune foto. Un piccolo viaggio, in una città che già conoscevamo. Ma per gli anniversari di matrimonio più importanti, cosiddetti a cifra tonda andiamo sicuramente in crociera. In crociera abbiamo fatto il nostro viaggio di nozze, la prima che facevamo. In crociera abbiamo festeggiato 10 anni di matrimonio, questa volta accompagnati dal figlio. Il prossimo anno, 20 anni di matrimonio, festeggeremo sicuramente continuando la nostra tradizione con un’altra crociera, questa volta accompagnati da due figli, che stiamo già studiando ed organizzando. Marzo non è il mese ideale per andare in crociera ma si possono comunque fare degli itinerari interessanti e la vita a bordo offre sempre giornate speciali.

Visite ai musei gratis con la settimana dei musei

Visite ai musei gratis con la settimana dei musei

Se ami trascorrere i tuoi weekend tra musei e pinacoteche certamente avrai gradito l’iniziativa del Ministero per i beni e le attività culturali che ha previsto l’ingresso gratis nei musei, in tutta Italia. La prossima settimana, dal 5 al 10 marzo si terrà l’annuale settimana dei musei. Potrai visitare qualsiasi museo in Italia con ingresso gratuito. Ma se non puoi andare al museo preferito in quei giorni non preoccuparti. #IoVadoAlMuseo prevede 20 giorni di ingressi gratuiti nell’anno solare in tutti i monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali. Nel 2019 Musei e siti del Ministero saranno aperti gratuitamente tutte le prime domeniche del mese da ottobre a marzo.

Valige grandi Carpisa: quale modello scegliere?

Valige grandi Carpisa: quale modello scegliere?

Le valigie grandi sono il bagaglio ideale per affrontare un lungo viaggio, poiché consentono di portare con sé una grande quantità di occorrente necessario senza doversi limitare. Indipendentemente dalla destinazione prescelta, le valigie leggere e grandi assicurano il massimo del comfort con l’obiettivo di garantire il massimo dell’utilità durante una lunga vacanza. A spiccare sono proprio le valigie grandi Carpisa, reperibili in svariate dimensioni, colori e modelli e realizzate appositamente per offrire tutta la praticità necessaria per affrontare un lungo viaggio.

Bagaglio a mano: quale compagnia aerea scegliere?

Bagaglio a mano: quale compagnia aerea scegliere?

Volare con le compagnie low-cost è sicuramente conveniente in termini di prezzo del biglietto, ma bisogna riconoscere che si paga qualcosa in comodità. Innanzitutto bisogna considerare che le compagnie più economiche non utilizzano gli scali principali, ma solo aeroporti secondari, quelli più lontani dalle città. Quindi se si risparmia con il costo del biglietto aereo, bisogna considerare quanto costa in termini di trasporto dall’aeroporto al luogo in cui bisogna recarsi. Per fare un esempio il risparmio che ho con un biglietto Ryan Air per Parigi per 4 persone, lo ripago tutto per il trasporto in charter dall’aeroporto di Beauvais ad EuroDisney. Ma anche fermandosi al trasporto aereo vero e proprio, il biglietto meno caro significa quasi sempre anche meno comodità in volo.

Le feste di Ognissanti – 01 novembre 2018

Le feste di Ognissanti – 01 novembre 2018

Ormai l’attenzione dei media è per il 31 ottobre, la festa di halloween ed i suoi eventi in maschera e sicuramente i più giovani avranno già scelto la maschera di halloween. Ma i lettori un po’ più grandi sanno bene che prima di halloween la notte tra il 31 ottobre ed il 1° novembre in molte zone d’Italia era già festeggiata la Notte di Ognissanti, ad accogliere il giorno dei Santi ed il successivo giorno dei morti il 2 novembre. Molte delle tradizioni legate al Giorno dei Santi purtroppo si sono perse e quelle che resistono si sono ormai convertite a fiere commerciali. In ogni modo il giorno dei santi è ancora motivo di una bella uscita, alla ricerca di tradizioni o semplicemente di un affollato appuntamento. Ecco alcuni luoghi che si possono visitare il 1° novembre.

Dove andare ad Ottobre: 3 proposte per tutti i gusti

Dove andare ad Ottobre: 3 proposte per tutti i gusti

Anche se l’estate non è ancora ufficialmente terminata, a meno che non abbiate già organizzato il prossimo weekend al mare, è l’ora di archiviare le proposte per 2 lettini ed ombrellone nelle più rinomate località marittime italiane e iniziare a concentrarci sui prossimi mesi. Ad ottobre, mese in genere snobbato per le vacanze, dopo le abbuffate turistiche estive, possiamo trovare molti eventi interessanti, che possono dare un saluto alla movida estiva e aprire ad un divertimento di tipo diverso. Vi propongo 3 attività per il mese di ottobre, che spaziano nei gusti, ma che possono garantire tanto divertimento.

Trasferirsi in Sardegna per una vita all’insegna del relax e del benessere

Trasferirsi in Sardegna per una vita all’insegna del relax e del benessere

Quando si pensa alla Sardegna non bisogna pensare solo al caos di luglio e agosto, agli yacht e al divertimento sfrenato perché l’isola in realtà racchiude molto, molto di più. Basta infatti spostarsi un po’ dalle principali località turistiche per trovarsi davanti un mondo rurale di incredibile bellezza, semplice, pulito, tranquillo. La gente che vive in Sardegna da gennaio a dicembre è ospitale e genuina, attenta alle piccole cose e pronta a tendere la mano in aiuto. Fra la vita sarda che traspare dai media e quella reale di chi l’isola la vive come casa propria c’è una grande differenza e chi ne ha un assaggio difficilmente non ne resta folgorato. É proprio per questo che ogni anno c’è sempre qualche nuovo arrivo sull’isola, perché c’è sempre qualcuno, soprattutto dalle grandi città come Roma, che sceglie di abbandonare lo stress urbano per puntare sulla qualità della propria vita.