La crisi colpisce le vacanze estive

Il 47% dei cittadini europei non andrà in vacanza questa estate. Rispetto all’estate del 2012 c’è un incremento del 10% di coloro che resteranno a casa durante il periodo di ferie. Facile intuire che la crisi economica stà colpendo pesantemente il settore turistico. E’ un dato fornito da Europ Assistance con il suo 13° Barometro Vacanze realizzato da Ipsos per analizzare i programmi di viaggio e le preoccupazioni degli Europei per l’estate 2013. Condotta telefonicamente su un campione di 4048 maggiorenni europei – nello specifico di Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito – l’indagine “Intenzioni e programmi degli Europei per le vacanze estive” rileva che sono i paesi del sud Europa, dove il tasso di disoccupazione è più alto, quelli in cui si rilevano le più forti cadute: le intenzioni di andare in vacanza in Italia infatti sono del 53% (10 punti percentuali in meno rispetto al 2012 e 25 punti in meno rispetto al 2011).

Viaggiare in barca a vela, una vacanza all’insegna della libertà

Quando si deve decidere come passare un periodo di vacanza ci si trova di fronte al solito dilemma, e cioè quello di riuscire a trovare una o più località fra le quali scegliere quella che con tutta probabilità ci regalerà esperienze uniche, unite alla possibilità di avere un po’ di relax lontani dallo stress che la nostra vita ci regala quotidianamente. Un modo per avere entrambe le cose, anche se non sempre molto economico, è quello di fare un viaggio in barca a vela, da organizzare tramite le varie agenzie specializzate per chi vuole che il tutto si svolga senza nessuna fatica, oppure col fai da te per chi ha la fortuna di possedere un’imbarcazione propria o di conoscere qualcuno che ce l’ha, visto anche che i costi degli accessori sono notevolmente calati grazie anche alla sempre più numerosa presenza dei siti per la vendita di articoli nautici sul web. Un viaggio in barca a vela può regalare emozioni veramente uniche, pensiamo solamente alla sensazione che si può provare vedendo la vela che si gonfia grazie al vento, che con la sua forza permette alla barca di fendere le onde, con l’esclusivo accompagnamento del rumore dell’acqua che si infrange sulla chiglia, con il sole che si specchia sull’acqua.

Spese per la casa o vacanza ? Puoi fare entrambe

Ti piacerebbe fare una bella gita in una città italiana, andare a visitare monumenti o girare per le vie più famose dello shopping ? Questo desiderio è frenato dalla consapevolezza di dover affrontare spese per gli elettrodomestici di casa, un frigorifero o una lavatrice nuova ? Adesso, grazie a Panasonic, puoi rinnovare i tuoi elettrodomestici ed andare un giorno in vacanza gratuitamente.

Banner eMotion 300 x 250

Sardegna, vacanze tra sole, mare e tanto altro

La meta estiva per eccellenza nella nostra penisola è sicuramente la Sardegna, che con le sue splendide spiagge ed il suo mare cristallino attira ogni anno moltissimi turisti, sia italiani che stranieri, che non vedono l’ora di potersi sdraiare e rilassare sotto il sole, e di visitare alcuni tra i luoghi più suggestivi che l’isola sarda propone. Questo è il periodo in cui i siti web specializzati vengono letteralmente presi d’assalto da chi vuole affittare appartamenti per una vacanza in Sardegna, così da muoversi per tempo e non dover sottostare alla legge di mercato, che vuole i prezzi degli affitti salire in maniera vertiginosa con l’approssimarsi della stagione estiva. Come si ripete ormai da tanti anni, anche quest’anno moltissime località della Sardegna hanno ricevuto la tanto ambita “Bandiera Blu”, il riconoscimento che viene assegnato a quelle località balneari che soddisfano determinati criteri, tra cui i principali sono relativi alle acque destinate alla balneazione ed ai servizi che vengono offerti, come ad esempio la pulizia del litorale marino.

Padova tra arte e cultura

La città di Padova vanta molte testimonianze di un meraviglioso passato artistico e culturale, che la rendono meta di turisti da tutto il mondo. Padova, universalmente nota come la città di Sant’Antonio, famoso francescano, nato a Lisbona nel 1195, sorge in pianura, e a ovest della laguna di Venezia e del corso del Brenta e a nord-est dei colli Euganei. Il caffè è il famoso Pedrocchi, sorto nel 1831, in un elegante stile neoclassico. Nelle sue sale, aperte 24 ore su 24 (da cui il nome di caffè “senza porte”), che hanno ospitato quasi un secolo di cultura e patriottismo, nel Risorgimento, furono, invece, teatro di violenti scontri.

In agriturismo a Verona sulle tracce di Romeo e Giulietta

Ci sono molte località nella nostra penisola che sono permeate di romanticismo e tradizione, e sicuramente uno dei luoghi che più incarna questi due aspetti è la città di Verona. Il motivo è dovuto principalmente alle influenze dell’epoca romana, che nel tempo si sono fuse con quelle dell’epoca medievale, restituendo una città che presenta opere architettoniche uniche figlie di entrambe le epoche storiche. La tradizione della città scaligera non si ferma esclusivamente alle sue caratteristiche strutturali, ma continua in quelle che sono le ricette tradizionali della cucina veneta, che si tramandano da generazioni, e che vengono ancora realizzate come in origine. Uno dei modi migliori per vivere appieno entrambi gli aspetti tradizionali è quello di prenotare una vacanza in un agriturismo a Verona, posizionato nel verde delle campagne veronesi, a pochi passi dall’ingresso della città.

guida ufficiale Irlanda 2013

Se viaggiassi mi piacerebbe andare in Irlanda . E’ il paese europeo che più si distingue dal resto dell’Europa per la sua storia e le sue tradizioni e per questo poco conosciuto (almeno da me) e con forte attrattiva turistica. Il panorama irlandese poi deve essere qualcosa di alieno rispetto a quanto siamo abituati. Se viaggiassi e se andassi in Irlanda potrei procurarmi la guida ufficiale all’Irlanda 2013 nella versione cartacea. La guida messa a punto dall’Ente del Turismo irlandese infatti si può consultare online alla pagina http://www.pagesonline.ie/issue/2013/italy/, da dove si può stampare o scaricare in PDF, ma si può richiedere anche di ricevere gratuitamente a casa la rivista cartacea.

Scrivi un diario di viaggio e viaggia di nuovo gratis

Turistipercaso.it è il sito di riferimento per i viaggiatori incalliti e sempre con la valigia pronta, nato in seguito alla omonima trasmissione televisiva di Patrizio Roversi e Syusy Blady che ha avuto un successo incredibile per i posti inusuali che hanno presentato e per un approccio al viaggio tutto spensieratezza e curiosita. Tante rubriche ed informazioni utili, ma la forza del sito probabilmente sono gli oltre 20 mila diari di viaggio dettagliati scritti dagli affezionati del sito . Esperienze di viaggio reali, che forse sono la guida più genuina per scegliere la nostra prossima destinazione. Se anche tu hai fatto un viaggio e ti senti reporter puoi inviare la tua personale guida, corredata di foto e video, e sperare di vincere un bellissimo viaggio su cui potrai scrivere una nuova recensione.

Mandami una cartolina

Non è passato tantissimo tempo da quando, alla partenza per un viaggio, parenti ed amici si congedavano con un “mi raccomando, mandami una cartolina“. Era un pensiero spesso anche spontaneo, per condividere con gli altri i posti che si visitavano, per trasmettere la propria felicità di essere in viaggio . Adesso non si usa quasi più. Certo i posti più turistici presentano sempre i loro espositori fuori da edicole e negozi di souvenirs con splendide fotografie panoramiche, bellezze naturali e spesso femminili, giochi di controluce e gli immancabili fuochi artificiali. Ma ormai se ne vendono pochissime e se ne spediscono ancora meno. Magari si acquista per ricordo personale, ma non si invia. Nessuno ha più voglia di combattere con francobolli, specialmente se si è all’estero non si sa mai quale è l’affrancatura giusta, e con la ricerca di una cassetta postale . E poi le distanze si sono accorciate. Adesso magari si preferisce fare una foto con smartphone o tablet e condividerla su facebook, raggiungendo in un colpo solo tutti gli amici, dai quali arriverà anche una pronta ed invidiosa risposta. Skyscanner, il sito per la ricerca viaggi, ha condotto una ricerca su questo aspetto e preparato l’infografica esplicativa che segue:

Una gita sulle colline fiorentine

Viaggiare non significa solo una settimana fuori, 3 valige a testa, aeroporto, passaporto, via da tutto e da tutti . Viaggiare è un regalo che ci si può fare ogni domenica, poche ore lontani da casa, una visita a posti noti a cui si ritorna con piacere o una gita a scoprire un nuovo angolino della propria regione. Così domenica scorsa siamo partiti neanche troppo presto per andare a Firenze a trovare amici e parenti . Di Firenze però abbiamo giusto saggiato un po’ di traffico domenicale nella zona Certosa e Porta Romana. Incontrati i nostri ospiti, siamo subito ripartiti in macchina direzione Scandicci e poi su nel verde delle colline fiorentine.