Crociera isole Baleari

In crociera meglio visite organizzate o giornata libera

Il prossimo anno andremo in crociera per il nostro anniversario di nozze ed abbiamo iniziato a sfogliare cataloghi e studiare prezzi ed itinerari.

Mi piace moltissimo la crociera perché, al contrario di quanto si creda è una vacanza dalle molte sfaccettature.

Relax al 100% e servizi al top a bordo, coccolati dal personale di crociera, e ogni giorno una città nuova da visitare, raggiunta durante la navigazione notturna.

A meno di non riuscire a trovare offerte speciali il costo della crociera è medio-alto rispetto alle altre vacanze, ma noi consideriamo che viaggeremo in quattro, ma pagheremo per due, visto che i figli minorenni pagano giusto la quota mance e le tasse portuali.

A far crescere molto il costo effettivo della vacanza sono le escursioni nella città in cui si fa la sosta quotidiana.


Quando si arriva al porto per visitare la città si hanno tre opzioni:

  • uscire con l’escursione guidata organizzata dalla compagnia di crociera
  • cercare un tour organizzato dalle ditte del posto
  • uscire autonomamente liberi di visitare ciò che più si gradisce per quanto tempo si vuole.

Nelle nostre precedenti crociere abbiamo scelto tutte e tre le opzioni secondo il luogo e le opportunità.

Per esempio a Tunisi abbiamo scelto il tour di Costa Crociere: troppo complicato trovare guide locali e troppo avventuroso andare in giro da soli.

A Malta abbiamo scelto il tour locale, che ci attendeva proprio fuori il porto, con pagamento direttamente sul bus scoperto.

In città come Barcellona o Palma di Maiorca invece abbiamo tranquillamente girato a piedi le città, facilmente raggiungibili dal porto a piedi o in taxi.

Una probabile scelta per la nostra prossima crociera sarà la proposta di Costa con le isole Baleari che prevede la sosta di due giorni continuativi a Formentera.

Crociera isole Baleari
Immagine da catalogo Costa – Crociere gennaio 2019 – aprile 2020

Formentera e Ibiza sono facilmente visitabili in autonomia specialmente se si sceglie di noleggiare una moto con cui raggiungere le zone più distanti dal porto. Visto che è una scelta condivisa da molti turisti, vale la pena di noleggiare online uno scooter prima di arrivare. (per noleggiare una moto o uno scooter a Formentera puoi seguire questo link: https://www.lasavinarentacar.com/it/noleggio-moto-formentera/noleggio-scooter-formentera/ )

Se siete lettori frequenti del mio blog sapete che per Formentera e Ibiza il noleggio della moto consente di visitare realmente gli angoli più suggestivi delle isole, allontanandosi dai posti più turistici e più caotici per raggiungere le bellezze naturali e le calette dall’acqua spettacolare facendo solo pochi chilometri di strade poco frequentate.

Se invece si sceglie di affidarsi alla compagnia di crociera è molto più economico stabilire prima di prenotare quali escursioni si vogliono fare e comprare un pacchetto di visite insieme alla prenotazione della crociera.

Girare per conto proprio però è sicuramente consigliato. Sembra ogni giorno di fare una vacanza nella vacanza. Il giorno liberi di impiegare il proprio tempo come si crede e la sera la nave ci attende in porto con l’aperitivo pronto e la cena servita al tavolo personale.

Da una parte la libertà assoluta di fare e visitare quel che si vuole nelle città più famose del Mediterraneo e poi il relax e la tranquillità di un albergo di lusso che durante la notte ti trasporta verso un’altra appassionante escursione.

In crociera meglio visite organizzate o giornata libera ultima modifica: 2019-08-09T15:22:19+02:00 da Salvatore

Ci sei stato ? Ci andrai ? Lascia un commento

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.