Viaggiare tra caffè e letteratura

Ci sono delle città che sono letteralmente da scoprire .

Magari ci facciamo un’idea sbagliata di una città, siamo prevenuti perchè la conosciamo sotto aspetti che non hanno un appeal turistico, ma quando ci capitiamo, quasi per caso, scopriamo che ha degli angoli bellissimi .

Viaggiare è anche questo, scoprire che il bello c’è ovunque .

Mi è capitato ad esempio con la città di Bergamo in cui sono capitato solo per un corso di aggiornamento del lavoro, in periferia, e poi ho scoperto la bellezza unica di Bergamo alta, con le sue viuzze, i caffè .  Bella, tanto che adesso la consiglio a come tappa obbligatoria a tutti quelli che transitano dalle parti del Lago d’ Iseo .

Un’altra città a cui non ho mai pensato come meta per un weekend turistico è Trieste, che (scusatemi triestini) associo solo alla bora .

A farmi cambiare idea e iniziare a pensare a quando potrò recarmi a Trieste è stato un articolo fotografico pubblicato su life.euromaster-pneumatici.it .

Anche in questo caso, non siate prevenuti .  Euromaster è una società del gruppo Michelin composta da una rete franchising di gommisti presenti in tutta Italia, ma proprio come Bergamo e Trieste hanno qualcosa in più dell’immaginario collettivo, così Euromaster Life non è un sito dedicato agli pneumatici.

Euromaster Life è un nuovo blog, ed una attiva pagina social, in cui scoprire i viaggi, le tendenze, le mode del momento.

euromaster-life

euromaster-life

Sul blog ho scoperto appunto i caffè di Trieste. Principale porto mediterraneo per i traffici di caffè, è naturale che la tradizione del Caffè, inteso come luogo di incontro e socializzazione, è molto viva ed alcuni Caffè storici narrano e conservano le tradizioni della città legate a questo commercio. Un tour di Trieste interessante potrebbe portarci tra i Caffè letterari che ospitarono e ispirarono grandi scrittori, poeti e musicisti.
D’altra parte Trieste è conosciuta anche come importante crocevia letterario e dal 1998 vede svolgersi annualmente il Festival Internazionale di Poesia.

Alcuni locali sono legati a doppio nodo con la cultura, come il Caffè Tergesteo cui Umberto Saba dedicò una lirica raccolta nel suo Canzoniere: “Caffè Tergesteo… tu concili l’italo e lo slavo, a tarda notte, lungo il tuo bigliardo”. Oppure il Caffè degli Specchi, che era luogo di ritrovo di Joyce, Svevo e Kafka. E non era da meno il Caffè San Marco tra i cui frequentatori troviamo lo stesso Umberto Saba, Italo Svevo, James Joyce, Gianni Stuparich, Virgilio Giotti.

caffe tergesteo Trieste

caffe tergesteo Trieste

Grazie ad Euromaster ho scoperto come si può imparare qualcosa di diverso sulla grande letteratura semplicemente passando da un locale storico all’altro.

Visitando la pagina facebook @euromaster.it si scoprono tante chicche del genere . Il viaggio è un tema principale, la cultura è legata a doppio fino con il viaggio, ma anche la musica ha tanto spazio . Il tutto mostrato attraverso delle foto veramente belle da condividere.

Da questo post facebook abbiamo un altro esempio di connubio locale d’incontri e cultura: a Belfast il Fibber Magees odora di vecchio di legno, i boccali di birra traboccano, è tutto un po’ buio, ma la musica dal vivo accende gli animi.Buzzoole

Viaggiare tra caffè e letteratura ultima modifica: 2016-12-15T14:43:06+00:00 da Salvatore
Winter 468 x 60

About Salvatore

Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Leggi tutti i miei articoli su Blogsdaseguire.it
This entry was posted in guida and tagged . Bookmark the permalink.

Ci sei stato ? Ci andrai ? Lascia un commento