Estate sull’altopiano di Brentonico

cartina del Monte BaldoEstate in montagna è una scelta per le vacanze estive che sta guadagnando sempre maggiori appassionati. Il binomio estate-mare è ancora di gran lunga il preferito, ma chi si concede almeno una volta una settimana di passeggiate nel verde si innamora e prova un sapore diverso delle vacanze.

Perchè andare in montagna significa spazi, natura, tranquillità e relax . I tempi si allungano, il guardarsi intorno diventa un divertimento, la gente è cordiale, cresciuta sapendo l’importanza del doversi aiutare l’un l’altro.

L’altopiano di Brentonico non è, al momento, una delle mete conosciute del turismo di massa, anche se sta crescendo soprattutto grazie all’aiuto efficace dell’APT Rovereto & Vallagarina .

Come si finisce per conoscere Brentonico ? Digitando su google Trentino Low Cost e scoprendo questi monti appollaiati sulla riva est del Lago di Garda.

Brentonico è un piccolo paese che ancora non si può definire di montagna, a meno di 700 metri sul livello del mare. Si raggiunge attraverso l’A22 autostrada del Brennero, uscendo al casello di Rovereto. Il paese è piccolo, offre qualche albergo e dei buonissimi bar, che si animano la sera, ma è un trampolino verso le vette del Monte Baldo ed in soli 25/30 minuti di auto si possono superare i 1.7o0 metri di altezza.

brentonicoIl luogo più importante di Brentonico è il grande parco, vero fulcro sociale del paese. C’è un parco giochi dove si concentrano i bambini del paese e quelli vacanzieri, tanto spazio per interminabili partite di pallone, tanto fresco con panche e tavolini dove fermarsi, giocare a carte, stare in compagnia rilassata senza il dovere di dover per forza fare qualcosa .

Lettini, sdraio e gente in costume spesso trasformano il parco in uno stabilimento balneare di alta montagna, dove però l’acqua è solo quella delle fontanelle da cui sgorga buona e fresca con cui tutti si dissetano.

Il paese si muove intorno a questo parco, curato, pulito, punto di aggregazione.

parco di BrentonicoLa sera, al ritorno dalle escursioni, in attesa della cena, è un’ottimo rifugio per ripensare alla giornata e capire il senso di una vacanza in montagna.

Le giornate in montagna perlopiù sono costituite dal prefiggersi una meta ed andare in quella direzione. Si può raggiungere o non raggiungere, non è importante. La cosa importante è il viaggio e quante più cose si riescono a pensare ed a vedere.

sentieri di montagnaBrentonico, i paesi limitrofi, il Monte Baldo sono contrassegnati da numerosi di questi cartelli e da altri con la striscia laterale rossa che indicano l’inizio di un sentiero.  Ci sono percorsi lunghi e corti, da famiglia con passeggino a vere escursioni. Meglio documentarsi prima, attraverso le guide distribuite, se il percorso è adatto a noi.

Ogni percorso è nel verde e nel silenzio, alcuni portano a panorami mozzafiato, altri alle malghe dove mangiare e riposarsi.

Una vacanza del genere è forse poco adatta ai bambini che in genere non amano camminare molto e forse poco apprezzano il silenzio della natura, ma c’è una buona organizzazione anche per accogliere i più piccoli.

family adventure park PolsaIl Family Adventure Park di Polsa è una struttura di recente creazione che farà felici i bambini più grandicelli. Protetti da caschetto e funi di sicurezza, passeranno da un albero all’altro attraverso percorsi preimpostati, camminando su funi o travi, lanciandosi con una liana, arrampicandosi verso le tappe più in alto, dopo aver fatto una mezzoretta di corso di preparazione e seguiti da esperti insegnanti.

Un’esperienza difficile da dimenticare, anche mentale, un percorso dove superare le barriere non solo fisiche.

mucche al pascolo

I ragazzi apprezzano molto il Family Adventure Park, i bambini più piccoli impazziscono per gli animali. Andando a passeggiare un po’ più in alto si trovano dovunque mucche al pascolo, vicine alla strada se non proprio a volte in mezzo alla strada, pacifiche e tranquille si lasciano osservare senza curarsi di noi a pochi metri.  Ma si incontrano anche cavalli, pecore, capre e in molte malghe organizzano visite guidate per conoscere l’allevamento degli animali da  vicino ed i loro prodotti.

lago di garda dall'alto del monte baldo

Quando durante l’escursione ci si affaccia su un panorama vista lago ci si rende conto veramente di dove ci troviamo. Il Lago di Garda è come un secchio le cui pareti sono montagne, il cui fondo è il lago. Ma non si capisce bene se siano le montagne a dominare il lago o viceversa. Laggiù in fondo c’è un paese e guardandolo da quassù si capisce la grandezza e l’importanza di questo lago.

il lago di GardaDopo averlo visto dall’alto non puoi fare a meno di scendere giù a vederlo da vicino. Da Brentonico a Riva del garda ci vogliono circa 25 minuti, poi si può proseguire sulla strada che costeggia il lago alla scoperta degli altri paese che si affacciano, con il traffico estivo un po’ caotico veramente. Se proprio manca il mare, un tuffo nel lago toglierà la nostalgia, ma se da giù si dedica uno sguardo ai monti da cui proveniamo, sulla nostra verticale, si avrà un’altro punto di vista sulla nostra vacanza.

Inoltre da Malcesine, uno dei centri più importanti di questa riva, si può prendere una funivia che in soli dieci minuti ci porta alla vetta del Monte Baldo a quasi 1.800 di quota, in cabine panoramiche mozzafiato.

salumi e formaggiNon c’è racconto di una vacanza che non abbia un capitolo per il cibo. Come in tutto il trentino i padroni della tavola sono salumi e formaggi. Non solo Speak, ma anche salame e prosciutto. Buoni, soprattutto se mangiati in un rifugio raggiunto dopo aver percorso in un paio d’ore qualche chilometro di sentieri tra i boschi. Guadagnato così questo slittino di affettati ha un altro sapore.


Estate sull’altopiano di Brentonico ultima modifica: 2013-08-12T16:07:06+00:00 da Salvatore
Winter 468 x 60

About Salvatore

Divido la mia vita in blog, dove informo i miei lettori e vengo informato dai miei lettori. Scrivo ciò che conosco, leggo quel che voglio conoscere. Leggi tutti i miei articoli su Blog da seguire
This entry was posted in ho viaggiato and tagged , , . Bookmark the permalink.

Ci sei stato ? Ci andrai ? Lascia un commento